STUDIARE AL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA

STUDIARE AL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA

Visita le pagine web dei nostri Corsi di Studio

STUDIARE ALL'ESTERO

STUDIARE ALL'ESTERO

Scopri come studiare all'estero utilizzando le risorse messe a disposizione da Erasmus+ e dai bandi di Ateneo 

VISITA LA PAGINA WEB DEL DST

VISITA LA PAGINA WEB DEL DST

All'interno della pagina troverai informazioni sulle strutture di ricerca, didattica, terza missione e molto altro....

Mercoledì 20 febbraio

Simona Raneri (Università di Pisa, Dipartimento di Scienze della Terra, Italia) e Alessandra Gianoncelli (TwinMic beamline, Elettra Sincrotrone, Trieste, Italia) sono protagoniste del primo esperimento effettuato su PUMA (Photons Utilisés pour les MatériauxAnciens - Synchrotron Soleil, Paris).

Martedì 19 Febbraio 

Lo ricerca condotta da vulcanologi e archeologi delle Università di Pisa e Modena-Reggio Emilia è stata pubblicata sulla rivista Scientific Reports

Mauro Rosi e  Marco Pistolesi del Dipartimento di Scienze della Terra hanno partecipato ad una ricerca condotta da una equipe di ricercatori delle Università di Pisa e Modena-Reggio Emilia a cui hanno collaborato l’Università di Urbino, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Pisa (INGV), il CNR, la City University of New York e l’American Numismatic Society.

Mercoledì, 23 Gennaio

Il Museo di Storia Naturale di Calci in collaborazione con il CNR organizza un ciclo di undici seminari, a partire dal 30 gennaio 2019, sul tema degli ecosistemi montani e i cambiamenti climatici.
I relatori sono ricercatori coinvolti nel progetto NextData (http://www.nextdataproject.it/) e nella realizzazione della mostra fotografica "Una montagna di vita" attualmente allestita nel museo.

 

Mercoledì, 2 Gennaio 

Il Prof. Carmelo Monaco, consigliere della Società Geologica Italiana, ha pubblicato un interessante articolo dal titolo: "Eruzioni e terremoti sull'Etna, 24-26 Dicembre 2018".

Link all'articolo

Mercoledì 12 Dicembre

I rift continentali magmatici sono comunemente associati a risalita di magma e a deformazioni per la gran parte estensionali. Rimane poco chiaro perche’ in un contesto di tettonica divergente, come quella dei rift continetali, si possa sviluppare una cinematica strike-slip. Pagli et al. in un recente articolo su Geology hanno analizzato la sismicita’