Notizie

PRESTIGIOSO INCARICO DEL PROF. MARCO PASERO

Il prof. Marco Pasero, professore ordinario di Mineralogia del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa, è stato eletto consigliere dell'International Mineralogical Association (IMA) nel corso del 21° General Meeting che si è appena svolto a Johannesburg, Sud Africa.

L'IMA è la più importante organizzazione scientifica internazionale nel campo della mineralogia, cui fanno capo 38 società mineralogiche nazionali. L’Italia è rappresentata dalla Società Italiana di Mineralogia e Petrologia.

L'IMA tiene il suo congresso con scadenza quadriennale, ed è organizzata al suo interno in commissioni e working groups. Tra queste c'è la "Commission on New Minerals, Nomenclature and Classification" (CNMNC), che ha il compito di approvare le nuove specie mineralogiche e di mantenere sempre aggiornata la sistematica mineralogica.

Il prestigioso incarico del prof. Marco Pasero è il riconoscimento delle ricerche che questo docente ha svolto nel campo della mineralogia testimoniate delle oltre 90 pubblicazioni su riviste internazionali ad elevato fattore d’impatto.

NUOVO METODO DI TRACCIABILITA' IN CAMPO VITIVINICOLO

La tracciabilità dei prodotti alimentari, dalle zone di produzione attraverso la filiera di distribuzione fino al consumatore, è attualmente una priorità nell'ambito della sicurezza alimentare ed è associata alla crescente domanda di qualità da parte dei consumatori stessi. Per la prima volta uno studio coordinato dal Prof. Riccardo Petrini del Dipartimento di Scienze della Terra della Università di Pisa ha sperimentato un innovativo metodo di tracciabilità sui mosti ottenuti da vitigni di Glera nell'area di produzione del Prosecco DOC del Veneto. I risultati della ricerca sono stati appena pubblicati sulla rivista "Food Chemistry".

Maggiori informazioni sul sito: http://www.unipi.it/index.php/unipinews

FINANZIATO AL DIPARTIMENTO UN IMPORTANTE PROGETTO SULLA GEOTERMIA

Il progetto "Sperimentazione di impianti GHP geotermici a ciclo aperto e chiuso in centri urbani storici” (Acronimo GEO-HEAT) presentato dal Dipartimento di Scienze della Terra è stato finanziato nell’ambito del Bando Unico POR CREO Ricerca & Sviluppo – Anno 2012. Si tratta di un progetto pilota per lo sviluppo della climatizzazione con pompe di calore geotermiche a circuito aperto e circuito chiuso in contesti urbani caratterizzati da edifici storici. In questo progetto il Dipartimento di Scienze della Terra ha come partner MESA srl, Samminiatese Pozzi srl e Terra Energy srl. I siti di sperimentazione sono rappresentati da una parte del  Dipartimento di Scienze della Terra e dall'Orto Botanico. Responsabile scientifico per il Dipartimento è Alessandro Sbrana

Per maggiori informazione: http://www.sviluppo.toscana.it/bandounico2012

CROCIERA OCEANOGRAFICA ALLE SVALBARD

La Prof.ssa Caterina Morigi ha partecipato, come esperta micropaleontologa e biostratigrafa, alla crociera oceanografica PREPARED (progetto europeo EUROFLEET2). La crociera è partita il 5 Giugno 2014, da Tromsø, Norvegia e dopo 36 ore di navigazione, la nave oceanografica G.O. Sars era al largo delle Svalbard per iniziare le operazioni di campionamento. Hanno partecipato 27 scienziati che rappresentavano 9 paesi europei.

IL MISTERO DEI MARCHESI DI SALUZZO

I ricercatori Adriano Ribolini e Monica Bini del Dipartimento di Scienze della Terra prendono parte al progetto di ricerca per fare luce sul "mistero" riguardante le sepolture dei marchesi di Saluzzo, uno dei grandi casati italiani che governò in Piemonte fra medioevo ed età moderna. Il progetto di ricerca è appena partito ed è finanziato dalla Cassa di Risparmio di Saluzzo.

Per ulteriori informazioni http://www.unipi.it/index.php/tutte-le-news/item/4264-il-mistero-delle-tombe-dei-marchesi-di-saluzzo