Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Cliccando su OK acconsenti all'uso dei cookie.

Notizie

GIORNATA DI STUDI: “I GEOSITI MINERARI DELL’ALTA VERSILIA: PASSATO, PRESENTE E FUTURO”

Le peculiarità geologiche dei siti minerari dell’Alta Versilia rendono queste località dei geositi conosciuti a livello mondiale e possono essere definite veri e propri laboratori naturali per gli studenti e gli studiosi di geologia. Al valore scientifico si aggiunge quello storico poiché i siti minerari offrono una storia di oltre 500 anni dell’attività estrattiva documentata sia da fonti storiche sia dagli scavi ancora visibili sul territorio, il tutto inserito in un contesto paesaggistico/ambientale unico.

Sebbene numerose azioni di valorizzazione siano state tentate nel corso degli anni e in alcuni siti siano stati eseguiti parziali lavori di fruizione turistica, la maggior parte di queste località sono ancora sconosciute alla popolazione. Da risorsa industriale del passato più o meno lontano, a realtà dimenticata del presente (e in taluni casi problema ambientale), il complesso di geositi minerari dell’Alta Versilia potrebbe diventare occasione di sviluppo culturale ed economico del futuro.

Per questi motivi sabato 27 agosto 2016 dalle ore 9:30 presso le Scuderie Granducali a Seravezza si terrà la conferenza “I geositi minerari dell’Alta Versilia: passato, presente e futuro”. Per evitare che questa giornata sia un “semplice” resoconto delle peculiarità geologiche e delle attività scientifiche dopo le presentazioni dei relatori si darà spazio alla discussione offrendo la possibilità di mettere seduti ad un tavolo enti pubblici (Comune di Pietrasanta, Comune di Seravezza, Comune di Stazzema, Parco Regionale delle Alpi Apuane), associazioni locali (CAI, Gruppi Speleologici, ecc.) e, ovviamente, i cittadini al fine di apportare proposte per una valorizzazione concreta di questi straordinari geositi.

Scarica la locandina cliccando su read more

VOUCHER DELLA REGIONE TOSCANA PER MASTER E DOTTORATI ALL'ESTERO

La Regione Toscana ha pubblicato per l’assegnazione di voucher per master e dottorati all’estero. E' possibile fare domanda dal 26 settembre al 2 novembre.

Per scaricare il bando clicca su read more.

PUBBLICATO BANDO CORSO DI DOTTORATO IN SCIENZE DELLA TERRA XXXII CICLO

E’ stato pubblicato il bando di concorso per l'ammissione al corso di Dottorato in Scienze della Terra XXXII Ciclo - Progetto Pegaso Regione Toscana;

Scadenza: ore 13 del 2 settembre 2016. Posti disponibili: 13. Borse di studio: 11

Dettaglio borse di studio: 5 borse Ateneo, 4 borse Pegaso Regione Toscana, 1 finanziata da Energea s.c.r.l su tema di ricerca “Geotermia”, 1 finanziata dal Dipartimento di Scienze della Terra sul tema di ricerca: “Condizioni pre-eruttive dei magmi dei Campi Flegrei (Italia): uno studio di petrologia sperimentale” in cotutela con l’Université de Orléans (Francia).

Per saperne di più clicca su read more

CHIUSURA ESTIVA DEL DIPARTIMENTO

Il Dipartimento di Scienze della terra osserverà nel mese di Agosto il seguente orario:

Dal 1 agosto al 5 agosto: apertura 8-14

Dal 6 agosto al 21 agosto: chiusura totale

Dal 22 agosto al 26 agosto: apertura 8-14

Dal 29 agosto verrà ripristinato il normale orario 8-19.

TRA PALEOCLIMATOLOGIA E METEOROLOGIA: LA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE DEL CLIMATOLOGO

Il 15 Giugno 2016, ore 11, aula C Dipartimento di Scienze della Terra, Via S. Maria 53 è stato presentato il “Curriculum Climatologico” del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Ambientali

L’impatto sociale di discipline quali la Climatologia e la Meteorologia è enormemente cresciuto negli ultimi decenni, tanto che molti degli argomenti da esse trattati, quali il riscaldamento globale e le previsioni del tempo, sono diventati oggetto di frequente discussione pubblica. Tutto ciò ha fatto nascere una consistente domanda di formazione nei suddetti campi disciplinari, domanda che in Italia non trova adeguata risposta, diversamente da quanto si riscontra in altri Paesi. È per colmare questa lacuna formativa in ambito accademico che si è ritenuto opportuno inserire, a partire dall’anno accademico 2016-17, un Curriculum Climatologico nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Ambientali dell’Università di Pisa

Pagina 1 di 4