Giovedì, 05 Luglio 2018 19:00

Direct quartz-coesite transformation in shocked sandstone from Kamil Crater, Egypt

Pubblicato su GEOLOGY un nuovo modello di formazione delle fasi di alta pressione della silice associate ad impatti di meteoriti sulla crosta terrestre. Attraverso il manoscritto intitolato "Direct quartz-coesite transformation in shocked sandstone from Kamil Crater, Egypt", ricercatori pisani del Dipartimento di Scienze della Terra e del Center for Nanotechnology@NEST propongono un nuovo modello di formazione delle fasi di alta pressione della silice in rocce sedimentarie quarzose impattate dalla caduta di frammenti di asteroidi o comete sulla crosta terrestre.

Il modello si basa sulla combinazione di dati FE-SEM, TEM e microRaman su rocce da impatto del Kamil Crater, Sahara egiziano, raccolte dai ricercatori del nostro dipartimento durante la spedizione italo-egiziana del 2010. Kamil, cratere di 45 m di diametro formato dall'impatto della meteorite metallica Gebel Kamil meno di 5000 anni fa, si conferma una struttura tipo per la comprensione e dei processi e dei prodotti associati ad impatti di piccoli asteroidi o comete che avvengono sulla Terra con cadenza centenaria.
SCARICA LA VERSIONE OPEN ACCES DEL LAVORO!!!