laurea GEO TEC

Tirocini

Tirocini – Stages

E’ previsto un periodo di formazione (stage o tirocinio) di 2 CFU, obbligatorio presso laboratori del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa, del CNR, dell’INGV o in altri Enti pubblici e privati, Università italiane o straniere, oppure in studi professionali. I tirocini in laboratori esteri possono essere espletati attraverso il programma Erasmus “Job Placement”. 

Il tirocinio può essere contestualizzato all’attività di Tesi.

Dell'organizzazione e della gestione degli     stages  esterni si occupano il Dr. Giovanni Sarti e la Prof. Etta Patacca (per quanto riguarda il Job placement). Lo studente tirocinante è seguito da un tutor accademico dell’Università di Pisa e, nel caso di stage presso un ente esterno, anche da un tutore indicato dall’ente convenzionato.

Per quanto riguarda i tirocini esterni al Dipartimento, prima di iniziare l’attività, lo studente, unitamente al tutor esterno e al tutor accademico, deve redigere e presentare alla segreteria didattica uno specifico Progetto Formativo, mediante il quale vengono formalizzati il rapporto e la copertura assicurativa e in cui si individuano le attività di apprendimento previste per lo studente.

Durante il tirocinio, lo studente è tenuto a compilare il Registro delle Presenze in stage, controfirmato dal tutor esterno. L’orario giornaliero di permanenza in tirocinio è stabilito di comune accordo tra lo studente, il tutor esterno e il tutor accademico.

Per i tirocini effettuati nei laboratori del Dipartimento, prima di iniziare l’attività, lo studente deve presentare alla segreteria didattica un Progetto Formativo concertato e controfirmato dall’eventuale tutor del laboratorio e dal tutor accademico, mediante il quale vengono formalizzati il rapporto e la copertura assicurativa e in cui si individuano le attività di apprendimento previste per lo studente.

La modulistica è disponibile on-line sul sito del Corso di Laurea in Scienze Geologiche.

Ruolo del tutor dell’ente esterno

  • Rappresenta il punto di riferimento per lo studente all'interno dell'azienda, ente o studio professionale.
  • Segue e indirizza lo studente durante il progetto, aiutandolo a superare difficoltà tecniche eventualmente incontrate.
  • Verifica i risultati ottenuti e compila il modulo di valutazione del tirocinio.

Ruolo del tutor accademico

  • Verifica l'adeguatezza del piano di lavoro del tirocinante e supervisiona lo svolgimento del tirocinio con l'obiettivo di garantirne una qualità didattica adeguata.
  • Interviene direttamente per adottare eventuali modifiche al piano di lavoro stabilito.

Per il riconoscimento dell’attività di tirocinio è necessario:

allegare alla tesi di laurea: il progetto formativo, il registro delle presenze ed una relazione sull’attività svolta,vidimata dal responsabile/i del tirocinio. Nel caso in cui lo studente non discuta la tesi di laurea, ma si presenti solo con l’attività di tirocinio, dovrà consegnare tutta la documentazione sopra descritta al Dr. Roberto Albani. A questa documentazione dovrà essere aggiunto il modello di valutazione del tutor aziendale sulla preparazione del candidato, da consegnare al Dr. R. Albani. Tutta la modulistica può essere scaricata dall’area “Download” del sito del CdL