Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
Venerdì, 23 Giugno 2017 15:48

SEMINARIO "GOING AUTONOMOUS"

Venerdì 30 giugno, h 10, il prof. Trembanis terrà una lecture dal titolo “Going Autonomous – Developments and applications of aerial, surface, and subsurface robotic platforms for coastal morphodynamics”.

1 luglio: field trip sulla costa pisana.

 01 luglio, ore 9.00 – 14,00: il DST organizza un field trip in alcuni siti della costa pisana al fine di visitare le aree del nostro litorale soggette ai ben noti processi erosivi e gestite con soluzioni di protezione costiera differenti. L’escursione prevederà un primo stop in corrispondenza della sponda destra della foce del Fiume Arno, all’interno del Parco Naturale di Migliarino – San Rossore – Massaciuccoli. Qui saranno visitate le strutture di difesa ortogonali a costa costruite per attenuare l’intensità dei processi erosivi a cui tale area è soggetta da decenni e sarà risalita la costa verso nord fino a raggiungere le scogliere parallele a riva a protezione del Gombo. Nel pomeriggio l’escursione proseguirà sulla sponda sinistra della foce del Fiume Arno per osservare come a poche centinaia di metri di distanza dai siti visitati nella mattina il litorale sia stato difeso in modo radicalmente differente grazie a scogliere radenti, pennelli, soffolte e ripascimenti con sedimenti grossolani.

L’escursione è aperta a chiunque intendesse partecipare previa iscrizione da effettuare inviando una mail a Giovanni Sarti (sarti@dst.unipi.it) o Duccio Bertoni (duccio.bertoni@for.unipi.it).