laurea GEA

Corso di Laurea Magistrale in Geofisica di Esplorazione e Applicata

  • Classe LM-79-Scienze Geofisiche
  • Durata: 2 anni per 120 crediti (di cui 40 per il lavoro di tesi magistrale)

Istituito dai Dipartimenti di Scienze della Terra e di Fisica con il concorso del Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'Università di Pisa e del Politecnico di Milano-Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale.

La Geofisica di Esplorazione e Applicata è una disciplina che, integrando principi e conoscenze fisiche con conoscenze di geologia, ingegneria ed elaborazione numerica, sviluppa metodi e tecniche di indagine non invasiva rivolte allo studio delle parti superficiali (da pochi centimetri a pochi chilometri) della Terra e dei manufatti (vedi Altre Informazioni).

Il corso si sviluppa lungo un approfondimento metodologico di tecniche di prospezione (elettriche, magnetiche, radar, sismiche, gravimetriche) e di metodologie di elaborazione, analisi ed interpretazione dei dati (vedi Obiettivi). Le principali applicazioni si trovano nella esplorazione e produzione di risorse energetiche e minerarie, nelle indagini a fini ingegneristici ed ambientali e dei manufatti, nelle ricerche archeologiche e glaciologiche (vedi Prospettive di lavoro).

Studenti in ingresso: possono far domanda tutti gli studenti in possesso di una Laurea triennale in una qualsiasi facoltà scientifica o di un titolo di studio equipollente o superiore anche conseguito all’estero e riconosciuto idoneo. Ad oggi, queste le principali provenienze da lauree triennali: Geologia, Fisica, Ingegneria Telecomunicazioni e/o Elettronica, Ingegneria Civile e/o Ambientale, Scienze Ambientali (vedi pagina Studenti). L'iscrizione al Corso di Laurea Magistrale è subordinata alla verifica del superamento dei requisiti per l'iscrizione minimi necessari e alla partecipazione ad un colloquio di ammissione.

progenglish

Image1

Image2

Image3

Image4

News

  • Challenge Bowl Italia 2017

    WhatsApp Image 2017 11 15 at 14.41.56Il 14 novembre 2017 durante il Convegno Nazionale GNGTS a Trieste, si è tenuta la undicesima edizione del Challenge Bowl Italia. 

    La sfida a quiz tra gli studenti di Geofisica Applicata organizzata da EAGE italia e dalla Society of Exploration Geophysics ha visto protagonisti due nostri studenti, Rosalia Lo Bue e Francesco Rappisi (in foto) che, portacolori dell'Università di Pisa, hanno prevalso su numerose altre squadre composte da  studenti di laurea e dottorandi delle Università di Napoli, Roma, Bologna, Milano, Torino, superando con successo le batterie di qualificazione, le semifinali ed infine hanno vinto la finale.  Oltre ad un premio assegnato dalla Sezione Italiana EAGE-SEG, i nostri studenti parteciperanno al prossimo congresso della Society of Exploration Geophysics, che si terrà ad Anaheim dal 14 al 19 ottobre 2018.

    Complimenti e auguri ai nostri studenti!

     

     

     

     

  • Stage ENI 2018

    eni logo2

    eni com

     

     

     

    Anche per l’anno 2018 Eni mette a disposizione degli studenti del ciclo accademico 2016-2018, regolarmente iscritti e frequentanti il percorso di studi della Laurea Magistrale in “Geofisica di Esplorazione ed Applicata” dell’Università di Pisa degli stage trimestrali preparatori alla tesi di laurea magistrale da svolgere presso la sede di San Donato Milanese con tutor dedicati.

    Possono partecipare alle selezioni gli studenti che sono in possesso dei seguenti requisiti:
    1) essere regolarmente iscritti e frequentanti il secondo anno della Laurea Magistrale sopra citata;
    2) non avere più di 26 anni alla data del 31/12/2017;
    3) aver sostenuto almeno tre dei seguenti esami obbligatori previsti dal piano di studi:
    Laboratorio e Campagna di Geofisica, Laboratorio di Elaborazione Numerica dei Dati Geofisici, Elaborazione dei Segnali per la Fisica, Geofisica Applicata, Sismologia d'Esplorazione e Log Geofisici;
    4) avere una media degli esami sostenuti uguale o superiore a 27/30;
    5) avere una adeguata conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.

    Le domande dei candidati che rispondono ai requisiti dovranno essere inviate a gea@dst.unipi.it corredate da:

    1) curriculum vitae aggiornato;

    2) dichiarazione sostitutiva di certificazione indicante l’elenco degli esami sostenuti con relativa votazione;

    3) autocertificazione del grado di conoscenza della lingua inglese scritta e orale ed eventuale documentazione a supporto.

    Per coloro che risulteranno vincitori Eni ha previsto un contributo economico mensile. Le domande devono pervenire a gea@dst.unipi.it entro e non oltre il 27 novembre 2017.

     

     

     

     

     

  • Premio Eni Award 2018 – Giovane Ricercatore dell'Anno

    La Call for Proposal dell’edizione 2018 del Premio Eni Award – Giovane Ricercatore dell'Anno è aperta fino a venerdì 24 novembre 2017. Eni Award è il premio internazionale che ogni anno Eni attribuisce ai migliori progetti di ricerca nei campi dell’energia e della sostenibilità.  È stato creato nel 2007 per sviluppare un migliore utilizzo delle fonti energetiche, promuovere scienza e tecnologia applicate all'ambiente e valorizzare le nuove generazioni di ricercatori.

    Questa sezione del Premio prevede l'assegnazione di due riconoscimenti del valore di 25.000 Euro ciascuno, attribuiti a due giovani ricercatori che abbiano conseguito il titolo di dottore di ricerca in Università italiane, nel corso del 2016 o 2017. Le tematiche di riferimento riguardano il settore energetico e ambientale. Il processo di invio delle candidature si effettua online: il candidato dovrà semplicemente fare domanda di partecipazione entro il 10 novembre 2017 e inviare la documentazione richiesta entro le due settimane successive (24 novembre 2017).